La piastra del ferro da stiro

febbraio 24, 2019 Non attivi Di Daniele

Tutti voi avete un ferro da stiro in casa, ma siete sicuro di avere un modello efficace e performante? Uno dei fattori di valutazione più importanti è rappresentato dalla piastra del vostro modello. Vi consiglio di dare un’occhiata a questo articolo per diventare dei veri e propri esperti al riguardo!

Il materiale di fabbricazione della piastra

Il materiale di fabbricazione della piastra è estremamente importante in quanto può influenzare la scorrevolezza di questo modello. Inoltre, un buon materiale di costruzione è perfetto per garantire al vostro prodotto una notevole aspettativa di vita grazie alla resistenza agli urti. Il mercato propone moltissimi tipi di ferro da stiro e – di conseguenza – è possibile trovare materiali molto diversi. Scopriamo assieme i principali!

Il teflon. Questo prodotto si caratterizza per essere in grado di distribuire in maniera uniforme il calore. Inoltre, dovete sapere che è molto scorrevole e perfetto per far scivolare il ferro da stiro durante l’utilizzo. Tuttavia, non si caratterizza per essere particolarmente resistente, soprattutto se paragonato ad altri materiali come l’acciaio.

L’acciaio. Ovviamente questo prodotto è estremamente resistente e si caratterizza per resistere all’usura e ad eventuali urti. Inoltre – proprio come il teflon – è in grado di distribuire uniformemente al calore. Personalmente mi sembra il materiale di fabbricazione migliore e mi sento di consigliarlo a tutti!

L’alluminio. Globalmente questo prodotto è l’ideale per permettere le stirature di grande precisione, ma è un po’ meno fluido rispetto alle piastre in acciaio e teflon. Mi sembra indicato soprattutto ai professionisti, meno adatto per un uso casalingo.

Laceramica. Questo materiale – proprio come l’alluminio – mi sembra perfetto per essere utilizzato dai professionisti in quanto si caratterizza per essere molto delicata.

I fori della piastra

I fori sono necessari per distribuire il calore prodotto dal ferro da stiro durante la stiratura. Ovviamente ogni modello presenta un numero ed una diversa collocazione di fori. Di conseguenza cambia l’utilizzo e l’efficacia dell’elettrodomestico.

Globalmente vi sono prodotti che presentano una distribuzione omogenea dei fori e quest’ultima permette una scorrevolezza maggiore. Altri prodotti – invece – presentano un maggior numero di fori verso la punta del ferro da stiro. Questa distribuzione vi permetterà di ottenere una precisione maggiore.

 

Mi raccomando – quindi – di non sottovalutare l’importanza della piastra del vostro ferro da stiro in quanto quest’ultima influenza la stiratura in maniera assolutamente notevole!!

Leggi: Come scegliere una friggitrice?