I diversi tipi di trapano

I diversi tipi di trapano

aprile 1, 2019 Non attivi Di Daniele

Ovviamente il mercato offre molti tipi di trapani e diventa sempre più difficile scegliere il modello più adatto per le vostre esigenze. Date un’occhiata a questo articolo per scoprire le tipologie più importanti attualmente in circolazione.

Il trapano a colonna

Questo modello è composto da un basamento sul quale è fissata una colonna e su quest’ultima è applicato il piano di lavoro, ovvero una tavola in ghisa dove poter fissare i pezzi da lavorare. Questa tipologia di trapano può scorrere in senso verticale e ruotare. Le versioni domestiche si posizionano su un tavolo da lavoro, mentre quelle grandi hanno il basamento che poggia a terra. Un vantaggio di questa tipologia è costituito dalla stabilità assolutamente notevole.

Il trapano radiale

I trapani radiali vengono utilizzati per eseguire fori, asole, scanalature su pezzi grandi e pesanti che difficilmente si potrebbero posizionare sul bancale di trapani più quotidiani, meno professionali. Infatti, dovete sapere che in questo tipo di macchine è l’utensile che si porta in posizione sul pezzo. Questi modelli sono concepiti da un basamento su cui è fissata una robusta colonna, ideale per lavorare su materiali importanti. Tendenzialmente questi strumenti sono utilizzati da professionisti.

Il trapano portatile

Questi prodotti – come suggerito dal nome – sono maneggevoli e dalle dimensioni poco importanti, dotati di un motore azionato dalla corrente di linea a 220 volt o da batterie autonome.

I trapani azionati da corrente utilizzano potenze che variano da poche centinaia di watt a oltre due kilowatt e sono adatti per forature impegnative su metallo, pietra e cemento. Sono disponibili versioni con velocità di lavoro variabile, caratteristica quasi indispensabile nei casi in cui si preveda un uso generico dell’attrezzo.

Invece i trapani a batteria sono meno potenti, ma hanno il vantaggio di non aver bisogno di una presa elettrica per funzionare. Inoltre, possono essere tranquillamente utilizzati per il bricolage quotidiano.

Molti trapani portatili dispongono della funzione di percussione, indispensabile per forare pietra e cemento. Quando questa funzione viene attivata, il mandrino aggiunge al moto rotatorio un rapido moto battente, assiale alla punta, comportandosi come un martello avente una massa equivalente a quella del trapano.

 

Questi sono i tipi di trapano principale attualmente disponibili in commercio. Ovviamente vi consiglio di cominciare con un trapano portatile ed – eventualmente – di provare gli altri modelli nel corso del tempo.

La tecnologia ciclonica